Europa
        

Pubblicato il 23 ottobre 2018 |
                 di Karolina Klesta

La porta verso l'Europa orientale e la casa di Pierogi, Gołąbki e Kielbasa; La Polonia ha molto da offrire. E mentre questo paese può sembrare minuscolo rispetto ai giganti del mondo come gli Stati Uniti o il Regno Unito, è ancora uno dei paesi più sottovalutati in Europa che potresti visitare. La Polonia è bella, la Polonia ispira, la Polonia è perfetta! Perfetto per arrivare in cima alla lista dei tuoi secchi. Essere polacco può significare che sono di parte della Polonia. Ma essere un viaggiatore del mondo, significa che so cosa sto dicendo quando dico ' Aggiungi Polonia alla tua lista dei migliori dieci! ' E se hai bisogno di convincere, ecco alcuni motivi perché la Polonia è il paese più sottovalutato in Europa .

Storia e più storia

C'è molta storia imballata in questo paese di dimensioni medie; dai castelli costruiti nel X secolo alle miniere di sale scavate nel 13 ° secolo, ai campi di concentramento e ai musei. Cracovia e Varsavia sono piene di monumenti storici che testimoniano le devastazioni della seconda guerra mondiale e i cambiamenti della rivoluzione. Campi di concentramento come Auschwitz e Treblinka ricordano un tempo mortale nella storia; mentre castelli come Il castello reale di Varsavia il castello di Malbork, il castello di Wawel e molti altri ricordano lo splendore che un tempo era. Molti dei castelli in Polonia ora servono come musei di livello mondiale. La strada reale di Cracovia che inizia nella città vecchia e finisce nei pressi di Wawel Hill, è costellata di famosi monumenti. Il cantiere navale di Danzica parla del Movimento di Solidarietà che portò alla fine del dominio comunista. Ovunque tu vada in Polonia, la storia è lì per insegnarti e portarti in un viaggio nel passato.

Un buffet di architettura

Con così tanta storia nel tuo piatto, è difficile non avere l'architettura come contorno . L'architettura qui in Polonia è un buffet di stili europei. Chiesa di Santa Maria a Danzica Brick Gothic il municipio di Poznan mostra stile rinascimentale polacco chiesa di San Pietro e Paolo a Cracovia è barocco Lublino Il castello fu costruito in uno stile neogotico mentre le cerkwie e le chiese in legno espongono l'architettura popolare tradizionale . Indipendentemente da quale parte della Polonia tu visiti, troverai l'architettura per farti sognare.

Ryneks

La maggior parte delle città e cittadine in Polonia hanno un Rynek – una piazza del mercato medievale che un tempo fungeva da mercato . Il Rynek Glowny di Cracovia risale al XIII secolo. I Rynek sono pieni di negozi e bancarelle, ristoranti e bar. I Ryneks sono dove troverai quasi tutto ciò che vuoi comprare. E una volta che hai finito di fare shopping, entra in uno dei caffè o dei bar per un assaggio di cibo locale.

Cibo e bevande

Il cibo polacco è ricco nell'uso di carne, salsicce, maiale, cavolo rapa, crauti , funghi e altro ancora. Inizia con il Pierogi aka gnocchi polacchi. Un must in ogni cena di Natale polacca, i Pierogi sono gnocchi al vapore ripieni di carne, kraut di sauer, formaggio o frutta di stagione. Una volta che hai fatto il pieno di dolce e salato Pierogi e ti sei sistemato in un paradiso culinario, pensi di aver finito. Ma no! C'è sempre più cibo da provare. Provate i pancake super sottili chiamati Polskie Naleśniki, il Bigos o lo stufato del cacciatore, i Golabki o involtini di cavolo ripieni di carne, il Kotlet Schabowy che è una costoletta di maiale e uno dei più antichi cibi polacchi conosciuti. Lo Łazanki z Kapustą i Grzybami è un piatto semplice ma delizioso di pasta fatta in casa, maiale, cipolle e cavoli.

Oltre ai ristoranti, molti di questi alimenti si trovano nel locale Bar Mleczny o Milk Bar. Non troverai molti turisti in un Bar Mleczny perché è un segreto polacco meno conosciuto. È dove la gente del posto va per ottenere il loro servizio di cibo con un tocco più casalingo. Accoppia il tuo cibo con una birra chiara polacca che è molto più economica di altre birre europee. Ti consigliamo di provare il Tyskie e Zywiec. O se preferisci la Vodka, la Soplica con il suo sapore nocciola è una delle preferite locali.

Street Art

Cracovia ha alcune delle più straordinarie opere di street art ai lati dei suoi edifici. Potresti passare ore a passeggiare solo apprezzando il lavoro di questi segreti Picassos di oggi. Danzica, Varsavia, Poznan e soprattutto Lodz mostrano incredibili arte di strada.

Spiagge e laghi

Potrebbe non essere la Costa Azzurra, ma le spiagge in Polonia sono bianche e sabbiose meno i turisti. Perfetto per un po 'di tempo tranquillo e picnic di famiglia. La Baia di Danzica è un'incantevole spiaggia per picnic vicino alla città di Sopot. Gdynia ha una bella spiaggia di sabbia bianca vicino al centro della città. Separando la baia di Puck dal Mar Baltico, Jurata è famosa per la vela, il ciclismo, il windsurf e, naturalmente, il nuoto. La spiaggia di Kolobrzeg è famosa per il suo faro del 17 ° secolo e per i moderni giardini della birra. Molto più piccola delle altre spiagge, Rewal con le sue sabbie cremose è perfetta per prendere il sole. Debki, Ustka, Leba sono le altre spiagge accoglienti. Oltre a questo, la Polonia ha oltre 2000 laghi che sono hotspot per il birdwatching, il ciclismo, la pesca, il kayak e il nuoto. Vai alla figura!

Natura e montagne

Le montagne Swietokrzyskie sono famose per le loro pittoresche cittadine e campi ondulati. I Monti Tatra, a circa due ore di treno da Cracovia, sono anche un paradiso. Paesaggi incontaminati, laghi e foreste aperte rendono le montagne più alte della Polonia un paradiso per gli amanti della natura. Rimani nelle baite di montagna in affitto in cima alle montagne o nella città di Zakopane ai piedi delle colline. E mentre sei lì, prova l'Oscypek. È un formaggio locale fatto con latte di pecora e un po 'di latte vaccino. La ricetta è altamente protetta dalla gente del posto. In inverno, il Tatra National Park si trasforma in un paradiso per sciare e alpinismo, con piste sia per principianti che per esperti.

Siti UNESCO

La Polonia ha 15 siti UNESCO . Torun, una delle città più antiche della Polonia, è stata dichiarata patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 1997. Scendendo lungo le pagine della storia di Torun, vedrai strutture che risalgono per lo più al Medioevo. Le miniere di sale di Wieliczka e Bochnia erano le più grandi in Europa nel 13 ° secolo. Ora dispongono di una cappella sotterranea e un museo. La miniera di piombo-argento di Tarnowskie Góry, che un tempo era il principale produttore di argento in Polonia, è anche nella lista.

La foresta di Bialowieza, che ospita querce di 500 anni, è stata protetta dal XVI secolo ma è stata alla lista UNESCO nel 1979. Il Castello di Malbork, noto anche come il Castello dell'Ordine Teutonico di Malbork, è una fortezza medievale con architettura gotica ed era il più grande castello costruito in mattoni.
Auschwitz Birkenau è un forte richiamo agli orrori della guerra . Era il più grande campo di concentramento nazista durante la seconda guerra mondiale. Tra il 1940 e il 1945 vennero portati qui più di un milione di persone. Il museo in loco è un austero monumento agli ebrei e ad altri prigionieri di guerra che furono persi qui. Il museo mostra gli oggetti personali dei prigionieri, le loro borse, scarpe, vestiti, vasaio e documenti. Le immagini in mostra sono orribili e ricordano le profondità repulsive a cui gli uomini possono cadere. Il campo è un ricordo di qualcosa che non deve mai più accadere.

Ci sono altri siti sulla lista UNESCO – la città vecchia di Varsavia e Cracovia, la città vecchia di Zamość, la Sala del Centenario a Wrocław, le Chiese della Pace a Jawor e Swidnica, Muskauer Park e altro.

Storia, musei, architettura, vita notturna, parchi, natura, buon cibo e ottima birra. La Polonia ha tutto. Con grandi città vivaci come Cracovia e Varsavia, e affascinanti cittadine come Zamość, Poznan e Lublino e molte altre, è difficile scegliere quali visitare. Ma considerando che la Polonia è economica e poco costosa potresti sempre passare qualche giorno in più qui. Il mercato turistico di massa non ha ancora raccolto questa destinazione davvero sottovalutata in Europa. Visita prima del resto del mondo greggi in Polonia.


Informazioni sull'autore

Karolina Klesta Karolina Klesta è un avido viaggiatore che gestisce un Lazy Travel Blog con suo marito Patryk. La loro definizione di avventura è quella di visitare un nuovo posto e conoscere la cultura locale bevendo il loro caffè Starbucks preferito. Niente stress, solo prendere le cose lentamente e pigramente



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *